+39 800 844 500 
Privati Aziende
  Stampa la pagina

Lavorare in piedi in modo ergonomico

Stare correttamente in piedi sul posto di lavoro

Cosa significa in realtà lavorare in piedi in modo ergonomico? Ogni collaboratore dovrebbe fare sempre attenzione alla sua postura. Quando si sta in piedi per lungo tempo si deve rilassare la testa e mantenerla diritta, sollevare lo sterno in avanti, evitare una postura lordotica, sollevare il bacino, abbassare leggermente le ginocchia e mantenere sempre in leggera tensione il sedere e la zona addominale. Questa è la teoria. Nella pratica è spesso tutto molto diverso. In fin dei conti non ci si trova a una lezione di sport, ma sul proprio posto di lavoro.

Stare in piedi in modo ergonomico sul posto di lavoro non è infatti così semplice. Pavimenti in cemento e suoli duri rendono pressoché impossibile una corretta postura della schiena durante il lavoro. Per garantire ergonomia sul posto di lavoro e nelle aziende molti imprenditori utilizzano adesso stuoie ergonomiche.

Una postazione di lavoro in piedi ben equipaggiata facilita la produttività, la concentrazione e una postura in piedi ergonomica. Stuoie ergonomiche e stuoie antiaffaticamento consentono ai collaboratori di mantenere una postura corretta senza dolori presso macchinari, dietro il banco di vendita oppure alla catena di montaggio. L'investimento in stuoie ergonomiche è sempre conveniente perché riduce le assenze per malattie e i collaboratori non interrompono lo svolgimento del loro lavoro a causa di disturbi dolorosi.

Come sono fatte le stuoie ergonomiche?

Le stuoie ergonomiche per postazioni di lavoro sono riconoscibili principalmente perché sono particolarmente morbide. In generale si può dire che quanto più spessa è una stuoia, tanto più è ergonomica. Tuttavia non si può semplicemente accessoriare una stuoia per postazioni di lavoro con gomma espansa spessa e metterla nel capannone. Si deve sempre fare attenzione al punto preciso in cui la stuoia viene impiegata. In molte officine le stuoie ergonomiche per postazioni di lavoro devono essere transitabili. Alcune stuoie sono piatte sui lati per facilitare l'accesso dei dispositivi di trasporto, tuttavia questi modelli sono anche produzioni speciali realizzate in robusto materiale. Altre stuoie antiaffaticamento hanno bordi piatti per prevenire il pericolo d'inciampo. 

Qui puoi vedere il lato laterale di una stuoia ergonomica industriale, particolarmente adatta per postazioni di lavoro su macchine. Sui lati è piatta e all'interno imbottita, ciò consente di stare in piedi su una superficie morbida e gradevole.

Si dovrebbe inoltre sempre tenere in considerazione con che cosa entra in contatto la superficie della stuoia nella postazione di lavoro. Nell'industria metallurgica, durante attività di saldatura e fresatura, alcune stuoie non possono durare a lungo e possono rappresentano un pericolo se non sono ignifughe e adatte per officine di saldatura. Acquistando stuoie ergonomiche, devi perciò tenere in considerazione le caratteristiche e le funzioni di una stuoia per pavimenti.

È possibile per es. che le stuoie industriali ergonomiche debbano essere resistenti agli oli e alle sostanze chimiche in concentrazioni di uso corrente, in quanto tali sostanze vengono utilizzate nelle postazioni di lavoro. Prima dell'acquisto si devono quindi valutare bene le prerogative necessarie della stuoia. Poiché i produttori conoscono le diverse esigenze degli acquirenti delle stuoie ergonomiche, sono disponibili in commercio vari modelli con diverse funzioni. 

Come si sta in piedi in modo ergonomico sulla postazione di lavoro?

Le stuoie spesse e morbide favoriscono il costante movimento del corpo. Mentre il corpo e la schiena su un duro pavimento di cemento si trovano per lo più sempre nella stessa posizione e si contraggono, le stuoie ergonomiche consentono al corpo di trovarsi sempre in equilibrio. La muscolatura e le articolazioni restano in movimento. Questo è un requisito base per mantenere una postura della schiena corretta. Non a caso impariamo fin dall'infanzia che chi si ferma arrugginisce. Controlla tu stesso quali zone del corpo restano in movimento mentre stai in piedi in modo ergonomico e quali disturbi possono essere in tal modo ridotti o addirittura evitati.

Dolori alle articolazioni e alla muscolatura:

i sintomi frequenti sono tensioni che provocano mal di testa. Possono subentrare anche disturbi alla vista e sensibilità al rumore. Anche i dolori addominali possono essere una conseguenza di una postura contratta. Dolori alle gambe e ai piedi sono praticamente inevitabili e non di rado purtroppo si verifica un rallentamento del riflusso del sangue dalle gambe al cuore. I disturbi fisici comportano quasi sempre anche stress psichico, che spesso compromette il riposo alla fine della giornata di lavoro.

Una stuoia ergonomica può prevenire tutti questi disturbi.

Stuoie ergonomiche nel nostro sito web

Le stuoie ergonomiche per postazioni da lavoro sono disponibili su stuoie industriali. Oltre ad avere caratteristiche ergonomiche, le stuoie qui disponibili sono anche antiscivolo e resistenti alle sostanze chimiche. Nel nostro sito web è disponibile un pratico sistema informativo per stuoie per pavimenti, che descrive le diverse caratteristiche e mostra le relative immagini. Queste immagini si ritrovano presso i prodotti nel nostro sito web, grazie a queste immagini puoi subito riconoscere se una stuoia per pavimenti soddisfa i requisiti richiesti.

Stuoie per postazioni di lavoro con caratteristiche ergonomiche:

VUOI PASSARE ALLA VERSIONE MOBILE?

Il sito web di KAISER+KRAFT è disponibile anche in una nuova versione mobile costantemente aggiornata.
Prova la versione mobile
Confronta articoli