+39 800 844 500 
Privati Aziende
  Stampa la pagina

Pianificare correttamente l'attrezzatura da laboratorio

Pianificazione dell'attrezzatura da laboratorio

La pianificazione di laboratori dovrebbe avvenire partendo dall'interno verso l'esterno. Questo significa pianificare innanzitutto l'attrezzatura da laboratorio, poi le stanze e l'impiantistica e infine l'edificio. Solo così è garantito che l'attrezzatura sia adatta allo svolgimento del lavoro e alle necessità degli utenti.

Il primo passo è definire:
  • Tipo e frequenza dei lavori
  • Superfici per lo svolgimento degli esperimenti
  • Numero delle persone che lavorano nel laboratorio
  • Numero delle superfici dove valutare e scrivere
  • Apparecchiature necessarie
  • Quali sostanze chimiche, materiali di consumo e coadiuvanti sono necessari?
  • Strumenti sanitari ed elettronici necessari con i relativi dati qualitativi
  • Spazio di deposito necessario
  • Come funziona la logistica in un laboratorio?
  • Smaltimento di sostanze chimiche
  • Numero di stanze, stanze attigue e spazi comuni necessari
Successivamente si fa una valutazione qualitativa e quantitativa degli spazi e dell'attrezzatura da laboratorio.

Sanitario, elettrico

Pianificazione degli impianti:

  • Come giungono le tubazioni nell'edificio?
  • Come giungono le sostanze nel laboratorio?
  • Le sostanze come vuoto o pressione vengono create in modo centrale o decentrale?
  • Dove sono i punti di trasferimento?
  • Chi collega le tubazioni alla valvola di chiusura?
  • Chi assicura i circuiti elettrici e posa i cavi elettrici sui morsetti?

Ventilazione

  • Quale quantità d'aria è necessaria?
  • Come è il ricambio dell'aria?
  • Sono previste cappe di aspirazione con flussi volumetrici variabili?
  • Le stanze sono dotate di aria condizionata?
  • Chi si occupa della regolazione dell'aria del laboratorio?
  • Come funziona la produzione di calore provocata da apparecchi, persone ecc.?
  • Chi allaccia le cappe di aspirazione e gli armadi con aspirazione all'impianto dell'aria?

Pianificazione dettagliata dell'attrezzatura da laboratorio:

Tavoli per laboratorio:

  • Quale materiale per il piano del tavolo è necessario o sufficiente?
  • Quali sostanze e di quale tipo (sanitario, elettrico) sono necessarie sul tavolo?
  • Devono essere integrati ripiani o armadietti pensili?
  • Quali moduli sottopiano sono necessari?
  • È necessario integrare lavandini o sono previsti separatamente?

Spazi per deposito:

  • Quali apparecchi, materiali di consumo e altri strumenti devono esservi immagazzinati?
  • Nello spazio per deposito deve essere conservata documentazione ecc.?
  • Sono necessari armadi con aspirazione, come armadi per acidi e basi, armadi per bombole di gas, armadi per solventi o armadi per sostanze chimiche?

Cappe di aspirazione:

  • Definizione del tipo di cappa secondo l'altezza della stanza e i lavori da eseguire
  • Quali sostanze sono necessarie?
  • Aria di scarico costante o variabile?
  • A causa delle sostanze chimiche aggressive sono necessari materiali di rivestimento speciali come ceramica, polipropilene o acciaio inox?
  • Nella parete laterale della cappa sono necessari portelli automatici per il passaggio dei cavi?

Sicurezza

La direttiva per la sicurezza nei laboratori definisce le misure di protezione durante lo svolgimento dei lavori nei laboratori. Definisce:
Vie di passaggio e di transito
Superficie di lavoro davanti al tavolo da laboratorio o alla cappa di aspirazione: 450 mm
Superficie di transito tra 2 superfici di lavoro: 550 mm
Inoltre la direttiva prescrive che
  • Ante: Devono aprirsi verso l'esterno ed essere dotate di una finestrella.
  • Ventilazione: I laboratori devono essere attrezzati sempre con sufficienti dispositivi tecnici di aerazione, attivi in ogni momento.
  • Spazi per il deposito di sostanze pericolose: Devono essere collegati a un dispositivo di aerazione di dimensioni sufficienti e sempre attivo.
  • Docce: All'uscita dei laboratori deve essere installata una doccia con acqua (possibilmente potabile).
  • Doccette lavaocchi: Nei laboratori deve essere installata una doccetta lavaocchi funzionante con acqua potabile.
I nostri prodotti top consigliati
bimos - Sedia alta da laboratorio
campo di regolazione altezza 510 - 780 mm
Iva esclusa
235,-
bimos - Sedia girevole da lavoro universale
con piedini e anello poggiapiedi
Iva esclusa
285,-
Iva esclusa
a partire da 579,-
Iva esclusa
a partire da 659,-
asecos - Armadio da laboratorio per sostanze chimiche
a 1 anta, medio-alta, con 2 ripiani estraibili
Iva esclusa
a partire da 719,-
asecos - Armadio da laboratorio per sostanze chimiche
a 1 anta, medio-alta, con 3 ripiani estraibili
Iva esclusa
a partire da 829,-
asecos - Armadio da laboratorio per sostanze chimiche
a 2 ante, medio-alte, con 2 ripiani estraibili
Iva esclusa
a partire da 819,-
asecos - Armadio da laboratorio per sostanze chimiche
a 2 ante, medio-alte, con 3 ripiani estraibili
Iva esclusa
a partire da 929,-
Iva esclusa
a partire da 649,-
torna ad inizio pagina

VUOI PASSARE ALLA VERSIONE MOBILE?

Il sito web di KAISER+KRAFT è disponibile anche in una nuova versione mobile costantemente aggiornata.
Prova la versione mobile
Confronta articoli