Armadi antincendio per sostanze pericolose

Gli armadi per sostanze pericolose, gli armadi per fusti e gli armadi di sicurezza FM sono estremamente robusti, durevoli e indeformabili. I modelli più robusti hanno una resistenza alle fiamme di oltre 90 minuti. In caso di emergenza questi armadi possono salvare vite e merci, mentre nella routine quotidiana danno un'ottima sensazione di sicurezza. Tuttavia la legge prevede delle norme severe: per saperne di più, continua a leggere.

Nella categoria Armadi antincendio per sostanze pericolose offriamo i prodotti dei seguenti marchi di qualità: asecos, CEMO, Justrite, LaCont, eurokraft pro.

Filtri
Marchio
Tipo di prodotto
Sostenibilità
Rilevante
Numero articolo: 90

Armadi antincendio per sostanze pericolose: nessuna possibilità di propagazione dell'incendio



Nemmeno il miglior armadio antincendio per sostanze pericolose può evitare un'emergenza, ma può sicuramente garantire che un piccolo incendio non si trasformi in una catastrofe. Grazie a numerosi dettagli di sicurezza testati, è in grado di togliere l'aria da un incendio in modo affidabile. Non c'è quindi da stupirsi che faccia parte dell'equipaggiamento operativo standard della maggior parte delle aziende.



Cosa conservare negli armadi antincendio?



In un armadio per sostanze pericolose vanno conservati quasi tutti i liquidi utilizzati nel settore industriale e commerciale. Gli armadi antincendio per liquidi infiammabili sono adatti allo stoccaggio di sostanze corrosive, velenose, inquinanti per le acque e altre sostanze problematiche. Va notato che le sostanze infiammabili devono sempre essere conservate in un armadio separato ed etichettate di conseguenza. Questa separazione ed etichettatura si applicano anche alle sostanze di tutti gli altri gruppi.



Lo sapevi? Gli armadi caricabatterie sono classificati come armadi antincendio, perché il litio è un materiale altamente reattivo che si incendia rapidamente. Tuttavia, questi armadi non sono adatti per i liquidi, in quanto non dispongono degli accessori necessari per il corretto magazzinaggio delle sostanze pericolose.



Quali sono le differenze tra gli armadi di sicurezza per liquidi infiammabili?



Quando si scelgono armadi in acciaio, occorre prestare particolare attenzione all'omologazione per il magazzinaggio delle sostanze nei diversi Paesi:



  • Gli armadi di sicurezza con classificazione FM sono autorizzati in molti paesi per lo stoccaggio di sostanze pericolose, come liquidi corrosivi, inquinanti per le acque o tossici, ma non per lo stoccaggio di liquidi infiammabili. In Germania, Svizzera, Austria e Benelux non è possibile utilizzare gli armadi FM per tali sostanze.

  • A tale scopo sono richiesti invece gli armadi antincendio di tipo 90, che possono contenere senza limitazioni sostanze infiammabili negli spazi di lavoro, in conformità alla norma DIN EN 14470-1 e TRGS 510. Questi armadi sono dotati di resistenza alle fiamme, test di protezione antincendio, porte a chiusura automatica in caso di incendio e resistenza al fuoco di 90 minuti, da cui il loro nome.

  • Gli armadi antincendio di tipo 30 sono omologati per lo stoccaggio limitato di sostanze infiammabili nelle aree di lavoro. In Austria le aziende non sono autorizzate a utilizzare questo tipo di armadi per le sostanze citate.


Gli armadi FM e gli armadi di tipo 30 e di tipo 90 hanno una portata elevata, vasche di raccolta, sistemi di livellamento per compensare pavimenti irregolari, serrature sicure e una qualità dell'acciaio di assoluta affidabilità. In caso contrario non potrebbero nemmeno chiamarsi armadi di sicurezza.



Esistono infinite domande, normative e condizioni per lo stoccaggio di liquidi pericolosi o infiammabili. Trovi una buona panoramica nella nostra Guida agli armadi ecologici e per sostanze chimiche. Per quanto riguarda i liquidi infiammabili, dai un'occhiata alle nostre Informazioni sul magazzinaggio a norma di sostanze pericolose. Saremo lieti di parlare personalmente con te di un argomento così complesso. Mettiti in contatto con noi.