Rivestimenti per pavimenti ESD

I nostri rivestimenti per pavimenti ESD non rispettano soltanto le norme di legge. Con essi, completiamo la protezione ESD con un'ergonomia confortevole e una resistenza allo scivolamento ideale.

Nella categoria Rivestimenti per pavimenti ESD offriamo i prodotti dei seguenti marchi di qualità: NOTRAX.

Marchio
Tipo di prodotto
Larghezza [mm]
600
600
1500
1500
-
Rilevante
Numero articolo: 23

Rivestimenti per pavimenti ESD: letteralmente, la base di ogni EPA



Chi lavora con componenti elettronici sensibili deve stare lontano da scariche elettrostatiche. Ecco perché i rivestimenti per pavimenti ESD sono un'attrezzatura di base obbligatoria in ogni EPA (Electrostatic Protected Area). Quasi per caso, queste misure di protezione ESD contribuiscono alla salute dei dipendenti. Geniale, no?




Come funziona un rivestimento per pavimenti conduttivo?



Un cosiddetto rivestimento per pavimento ESD è un elemento importante per la stazione di lavoro ESD. Proteggerà l'intera area e impedirà scariche elettrostatiche incontrollate da parte del personale o di elementi di arredo. E questo è fondamentale quando si maneggiano componenti elettronici sensibili nell'elettrotecnica o in laboratorio.



Il tappetino di protezione ESD conduce l'equalizzazione della carica a un punto di messa a terra in modo controllato. A tal fine, questo importante baluardo delle misure di protezione ESD è dotato di una struttura conduttiva e di cavi di messa a terra. I tappetini di protezione ESD non sono disponibili solo come rivestimenti per pavimenti ESD, ma anche come stuoie da tavolo antistatiche. Inoltre, è possibile ottenere tappetini ESD con effetto anti-affaticamento per lunghi periodi di permanenza in piedi e con un'elevata resistenza agli agenti chimici.




Quando è necessario un rivestimento per pavimenti ESD?



In generale, si distingue tra pavimenti conduttivi e dissipativi. Se la resistenza è al massimo di 10⁶ Ω, è considerata conduttiva. A un massimo di 10⁹ Ω, viene definita conduttiva. I rivestimenti per pavimenti conduttivi, insieme alle sedie e ai tavoli ESD, agli scaffali modulari ESD e agli indumenti da lavoro ESD, costituiscono la protezione più importante contro le scariche.



Inoltre, è necessario esaminare più da vicino la selezione dei prodotti non solo in termini di dissipazione, ma anche di resistenza chimica, resistenza allo scivolamento e infiammabilità. Le proprietà del prodotto dipendono dalle norme generali di protezione e dai liquidi o materiali operativi utilizzati nella tua azienda.




Qual è la normativa in materia di tappetini di protezione ESD?



I tappetini di protezione ESD devono essere conformi alle norme EN 14041 e EN 61340 sul comportamento elettrostatico dei rivestimenti per pavimenti.



Le specifiche non indicano solo i valori limite per la resistenza di contatto e quindi le prestazioni di protezione. Esse contengono anche informazioni sulla corretta installazione, sull'uso di adesivi conduttivi e sulla combinazione delle misure di protezione ESD con i requisiti di igiene e manutenzione.




Cosa si raccomanda al di là dei requisiti legali?



Le stuoie antistatiche per pavimenti o da tavolo svolgono solo la metà del lavoro se utilizzati senza gli accessori ESD appropriati. Dovresti sempre avere a portata di mano i bracciali antistatici per i tuoi dipendenti. Inoltre, le stuoie per stazioni da lavoro ESD senza cavi di messa a terra non sono altro che un tappetino antiscivolo e protettivo per mobili o superfici. Infine, la protezione ESD è un compito che va dalla A alla Z e che può essere implementato in modo completo, ad esempio, con cassettine magazzino ESD o dispositivi di trasporto ESD.



Vuoi saperne di più? Leggi anche la nostra guida ai prodotti ESD: protezione da scariche dannose.