Sedie e tavoli ESD

Una postazione di lavoro ESD senza sedie e tavoli ESD non è altro che un deposito con messa a terra. Per fare in modo che ognuno dei tuoi componenti convinca per la perfetta precisione e l'assoluta funzionalità, presta attenzione all'ergonomia e alla facilità d'uso.

Nella categoria Sedie e tavoli ESD offriamo i prodotti dei seguenti marchi di qualità: bimos, Treston, RAU.

Rilevante
Numero articolo: 30

Sedie da lavoro ESD e tavoli da lavoro ESD: lavorare in sicurezza senza tensione



Mentre in ufficio e in amministrazione si pensa soprattutto all'ergonomia delle sedie girevoli e dei tavoli da lavoro, nell'area ESD (quasi) tutto ruota attorno alla compensazione controllata della tensione. Non hai postazioni di lavoro comode ed ergonomiche? Non è un problema: le moderne sedie da lavoro ESD, dagli sgabelli alle sedie girevoli, in combinazione con i tavoli da lavoro ESD offrono soluzioni perfette!




Perché ho bisogno di tavoli e sedie da lavoro speciali per l'area ESD?



Anche se i tavoli da lavoro hanno un posto fisso e difficilmente si caricano elettrostaticamente con l'energia di attrito, sono una parte elementare del corretto allestimento di una stazione di lavoro ESD. La carica statica si verifica principalmente durante l'uso da parte del personale e attraverso il contatto con gli utensili da lavoro sul piano del tavolo. Per questo motivo i tavoli da lavoro ESD sono realizzati con materiali dissipativi, dal piano in melammina ai piedi del telaio con elemento di collegamento alla messa a terra.



Con le sedie da lavoro il rischio di tensione è evidente: le ruote e le rotelle sfregano sul pavimento, gli indumenti da lavoro sfregano sul sedile: le versioni ESD, dunque, sono ancora più decisive quando i tuoi dipendenti maneggiano componenti elettronici sensibili.




Quali prodotti ESD per quale area di lavoro?



L'allestimento della camera bianca rappresenta una sfida particolare: soprattutto nei laboratori medici, ma anche, ad esempio, nella produzione di chip o nell'industria farmaceutica, è necessario non solo eliminare il rischio di ESD, ma anche mantenere bassa la contaminazione da particelle. I tavoli e le sedie per camere bianche non solo sono conduttivi, ma soddisfano anche i requisiti della norma ISO 14644-1 sulle classi di pulizia. Superfici estremamente lisce e una lavorazione il più possibile senza interruzioni facilitano l'igiene e la pulizia.



Anche senza gli standard delle camere bianche, nell'area ESD è necessaria una semplice pulizia. Tuttavia, l'ergonomia viene prima di tutto: le sedie e i tavoli con funzionalità ESD sono facilmente regolabili in altezza, supportano la corretta postura di lavoro e danno quindi sollievo ai dipendenti.



Quando si sceglie tra uno sgabello da lavoro e una complessa sedia girevole con tutti i crismi dell'ergonomia, si dovrebbe sempre optare per il modello più adatto alla postazione di lavoro. Quanto più lungo è il lavoro e quanto maggiore è la concentrazione richiesta, tanto più completa deve essere l'attrezzatura della sedia ESD.




Quali accessori ESD non devono mancare?



Una delle più importanti fonti di scarica tra la sedia ESD, il tavolo ESD e l'oggetto di lavoro sensibile è l'essere umano. Pertanto, il personale che si trova nell'area ESD deve sempre essere dotato di accessori ESD con messa a terra (come il bracciale antistatico) e indossare indumenti da lavoro ESD. I rivestimenti per pavimenti ESD sotto le sedie e i tavoli garantiscono una scarica affidabile.




Per sapere esattamente come interagiscono tutti questi fattori, consulta la nostra guida ai prodotti ESD: protezione da scariche dannose.