Marchio
Lunghezza [mm]
200
200
2000
2000
-
Versione

Levachiodi, piedi di porco

Rimuovere senza rompere: i levachiodi e i piedi di porco forniscono il giusto effetto leva per rompere giunture particolarmente forti – sia in pietra che in legno, sia con chiodi che con colla.

Nella categoria Levachiodi, piedi di porco offriamo i prodotti dei seguenti marchi di qualità: KS Tools.

I più venduti
Numero articolo: 37
Visualizzazione:

Levachiodi e piedi di porco – punta sulla perfezione dell'effetto leva



Pensavi che solo gli scassinatori avessero bisogno di piedi di porco o levachiodi? Ti sbagliavi! Questi utensili a mano forniscono un effetto leva indispensabile per i lavori di demolizione, di manutenzione delle aree verdi o di riparazione.



Che tipi di piedi di porco esistono?



I piedi di porco e i palanchini differiscono principalmente per la forma delle loro estremità, e quindi per l'ambito di applicazione previsto. A seconda della leva richiesta e dell'angolo di lavoro, si trovano degli utensili speciali per fare leva sulle pietre da pavimentazione o per lavorare sulla muratura.



Il cosiddetto piede di porco – con una testa ad artiglio invece che a scalpello – si usa per allentare viti o chiodi da un ancoraggio fisso. Qui si dispone di una leva più grande rispetto ai martelli che nel modello americano presentano una testa simile.



Il classico piede di porco con un tagliente curvo o diritto applica in modo ottimale la forza di leva in relazione alla sua lunghezza. Per un uso versatile in spazi ristretti, puoi ordinare i palanchini variabili con uno snodo e una testa mobile.



A proposito: gli esperti del fai da te e i professionisti ottengono la leva perfetta con i piedi di porco con profili rotondi o a più taglienti, perché sono eccellenti nella presa.



Quando devo usare un levachiodi invece delle pinze?



I chiodi o le viti possono anche essere rimossi dai substrati con delle pinze. Ma con un levachiodi si risparmia notevole forza, tempo e fatica. Questo è particolarmente vero se risulta difficile separare l'elemento di giunzione e il substrato. Inoltre, il levachiodi riduce il rischio di rottura dei chiodi e di viti fragili o danneggiate.



Con la testa di una pinza, si esercita una pressione puntuale sulla testa della vite, mentre con un levachiodi sotto la testa si applica una pressione positiva. Si estrae così il chiodo o la vite dal substrato con una distribuzione uniforme della forza che risulta delicata sul materiale.



Un palanchino è un utensile pericoloso?



Come per tutti gli utensili a mano, vale la regola: usa il palanchino solo per ciò per cui è stato concepito. Inoltre, assicurati che il tuo palanchino non si trasformi in una catapulta. Misura la tua forza e valuta la resistenza in modo che gli elementi rotti non volino all'area.



Dovresti poi fissare i substrati in movimento. Naturalmente, da noi troverai le morse necessarie e altri accessori utili per il settore industriale! E se hai delle domande, contattaci pure!