+39 800 844 500 
Privati Aziende

Ottimizza la tua ricerca
(sono possibili più scelte)

Prezzo netto

Limitare Prezzo netto

-
Tipo di cartelli
Materiale
Caratteristiche
 

Segnali di divieto e di obbligo

Senza i segnali di divieto e di obbligo, il lavoro quotidiano sarebbe più pericoloso non solo per i dipendenti, ma anche per l'inventario. Per questo motivo ti offriamo qui la segnaletica di sicurezza circolare. Completa una struttura operativa ordinata in conformità alle normative sui luoghi di lavoro.
Sono stati trovati 72 articoli
| | |
Guida all'acquisto per la categoria Segnali di divieto e di obbligo
Sono stati trovati 72 articoli

Cosa devo fare e cosa non sono autorizzato a fare? Segnali di divieto e di obbligo



Quali pericoli si nascondono in quali luoghi della tua azienda? Affinché tu e tutti i dipendenti della tua azienda lo sappiate sempre, anche laddove doveste sostare in aree non abituali, ci sono segnali di divieto e segnali di obbligo. Contrassegnano le zone di pericolo e i rischi per la sicurezza e prevengono così incidenti che possono verificarsi rapidamente a causa di ignoranza o negligenza. Non c'è da stupirsi quindi che i segnali di sicurezza siano prescritti nell'ASR A1.3 – Segnaletica di sicurezza e di salute – e in conformità alla norma europea DIN EN ISO 7010.



Perché avvertire con l'aiuto segnali di divieto e segnali di obbligo?



Perché tutti conoscono il linguaggio dei segni. Che tu sia in Germania, Spagna o Francia. I segni dal design inconfondibile parlano la tua stessa lingua. Questo è un fatto particolarmente importante per le aziende con sedi in tutto il mondo. Oltre ai segnali antincendio e ai segnali di emergenza, sono quindi indispensabili anche i segnali di avvertimento e i segnali di divieto e di obbligo.


Quando si appendono i cartelli, la distanza dal posto di lavoro o la distanza di visibilità gioca un ruolo importante. Alcuni divieti e avvertimenti devono essere apposti a intervalli fissi per garantire che le avvertenze siano immediatamente riconoscibili da tutte le angolazioni.



Qual è la differenza tra i segnali di obbligo e segnali di divieto?



Mentre i segnali di obbligo mostrano come proteggersi in una situazione di pericolo, i segnali di divieto vietano alcune azioni.



Esempi di segnali di obbligo: casco, scarpe antistatiche, occhiali protettivi, segnale acustico, corrimano obbligatori



Esempi di segni di divieto: parcheggio e deposito vietati, divieto di salire sulla scala a persone non autorizzate, divieto di spingere, divieto di fumare



Mentre i segnali d'obbligo sono blu e bianchi, i segnali di divieto possono essere riconosciuti dal loro colore rosso segnaletico. Entrambi i tipi di segnali sono rotondi.



Se hai ancora domande sulla segnaletica di sicurezza, contattaci.

VUOI PASSARE ALLA VERSIONE MOBILE?

Il sito web di KAISER+KRAFT è disponibile anche in una nuova versione mobile costantemente aggiornata.
Prova la versione mobile
Confronta articoli